LE EMOZIONI POSITIVE REGOLANO IL SISTEMA BIODINAMICO MENTE-CUORE E CREANO BENESSERE.




Hearthmath Institute - All rights reserved

L’Istituto HearthMath ha verificato che onde celebrali e battico cardiaco sono sincronizzati e ciò favorisce lo scambio sociale ed informativo tra individui.

Dal 1991 l’Istituto svolge ricerca internazionale no profit sulla creazione e regolazione delle emozioni e sul sistema neurodinamico mente-cuore.

La ricerca di base presso l’Istituto HeartMath, dimostra che le informazioni riguardanti lo stato emotivo di una persona sono trasmesse in tutto il corpo attraverso il campo elettromagnetico del cuore.

 Il cuore è composto da circa 40.000 cellule nervose, un vero e proprio “piccolo cervello”, capace di emanare il più ampio CEM (Campo ElettroMagnetico) del corpo, con un raggio d’azione fino a cinque metri di distanza.

La componente magnetica del campo del cuore, è all’incirca cinquemila volte più potente di quella prodotta dal cervello, non è impedita dai tessuti e può essere misurata anche a distanza dal corpo con uno Strumento a Superconduzione di Interferenze Quantiche (SQUID), basato su magnetometri.

Il Campo Elettrico del Cuore, che viene misurato dall’elettrocardiogramma (EGC), è all'incirca 60 volte più grande in ampiezza di quello generato dalle onde cerebrali, dei due emisferi cerebrali (cervello nella testa), registrate da un elettroencefalogramma (EEG).

L’analisi spettrale ha evidenziato, che prolungate emozioni positive creano nel cuore un ritmo cardiaco ondulatorio sinusoidale, con un campo elettromagnetico che diventa più “organizzato”. Al contrario le emozioni negative, come la rabbia o la frustrazione, sono associate ad un irregolare, disordinato, modello incoerente nei ritmi del cuore.

Questa specifica modalità di funzionamento del cuore viene chiamato in HearthMath coerenza psicofisiologica. Essa è collegata con una notevole riduzione interna del dialogo mentale, la percezione di stress ridotta, maggiore equilibrio emotivo, e una maggiore chiarezza mentale, discernimento intuitivo e prestazioni cognitive.

L’Istituto HeartMath ha condotto prove sperimentali sulla coerenza psicofisiologica. Questa è cruciale nel rafforzamento della coscienza, sia per la consapevolezza sensoriale del corpo in merito alle informazioni richieste per eseguire e coordinare la funzione fisiologica, ma anche per ottimizzare la stabilità emotiva, la funzione mentale, e l’azione intenzionale.

La coerenza psicofisiologica opera appena sotto la consapevolezza cosciente e gioca un ruolo importante nel comunicare informazioni fisiologiche, psicologiche, e sociali tra individui. Essa nfluenza anche gli scambi e le relazioni sociali.

Quando un individuo sta generando un ritmo cardiaco coerente, la sincronizzazione tra le sue onde cerebrali e il battito cardiaco di un’altra persona, è più probabile che si verifichi. La sincronizzazione avviene anche tra onde cerebrali di una persona è il cuore di un’altra persona.

I risultati di questi esperimenti, hanno portato a dedurre che gli atti del sistema nervoso sono come un’antenna sintonizzata che risponde ai campi elettromagnetici prodotti dai cuori degli individui coinvolti. Vi sono anche prove che le interazioni di campo che interessano il cuore possono verificarsi tra persone e animali.

Ormai e’ stato sperimentato e dimostrato che questa energia (CEM Toroidale) non solo è trasmessa internamente al cervello di sopra nella testa e al di sotto a quello enterico nell'intestino, ma è anche recepibile inconsciamente o consciamente, dagli altri soggetti che si trovano nel suo raggio di azione-comunicazione.

ALTRO CONTRIBUTO IN PDF: La creazione delle emozioni attraverso la interazione Mente-Corpo


FONTE: Umanascienza©

©RIPRODUZIONE RISERVATA






HOMEPAGE ABOUT YUPI PROJECT PODCAST PLAYLIST PER PODCASTER WEB MAGAZINE
PODCAST